main header 1

Comunicato Stampa: D.i.Re donne in rete contro la Violenza

D.i.Re. Femminicidi, attacco alla 194 e alla Casa internazionale delle donne, Contratto M5S-Lega sono facce della stessa medaglia.
 

La solidarietà ti fa BELLA!

Benefit Cosmetics nasce a San Francisco come azienda di prodotti cosmetici. Acquisita nel 1999 viene dal gruppo LVMH, dal 2008 è venduta anche in Italia in esclusiva nelle profumerie della prestigiosa catena francese Sephora.
In oltre 60 negozi Sephora, vi sono i Brow Bar di Benefit Cosmetics, che sono letteralmente “bar per sopracciglia”; spazi dedicati in cui estetiste professioniste consigliano alle clienti la forma, la struttura e il colore di sopracciglia più adatto al loro viso.
Nel 2015 le fondatrici Jean & Jane Ford hanno deciso di lanciare il progetto “Bold is Beautiful” un programma di charity volto a ringraziare le donne per il sostegno ricevuto in tutti questi anni aiutando quelle in difficoltà ad essere determinate, a credere in loro stesse e a realizzare i propri sogni.
Nel programma sono coinvolti ben 17 paesi, 34 associazioni e fin’ora sono stati donati 5 milioni di dollari ad associazioni legate al mondo femminile.

Quest’anno anche l’Italia è coinvolta nel progetto.
Come? L’intero incasso dei servizi sopracciglia del mese di maggio di tutti i brow bar d’italia, verrà devoluto a due associazioni: D.i.Re e Mamme a scuola di Milano.
Grazie al ricavato, Di.Re continuerà a sostenere il lavoro dei Centri antiviolenza e ed i progetti di uscita dalla violenza delle donne che ad essi si rivolgono.

Partecipare a questo progetto è semplice. Basta prenotare un appuntamento in uno dei Brow Bar Benefit durante il mese di Maggio.
Per consultare l’elenco completo basta collegarsi al sito web oppure visitare il sito D.i.Re - Donne in rete contro la violenza.
 
2018 05 08 epilazione 

COMUNICATO STAMPA - Coordinamento Centri Antiviolenza Emilia Romagna

TENTATO FEMICIDIO NEL MODENESE

Il Coordinamento dei centri antiviolenza dell’Emilia-Romagna sull’ultimo caso di violenza sulle donne in regione

A Medolla, nel Modenese, un uomo di 65 anni ha ferito gravemente la moglie, Nadia Sgarbi, e poi ha tentato di togliersi la vita. La donna è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale di Baggiovara. Si tratta del secondo tentato femicidio in regione, dopo il caso di Castell’Arquato.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO

Libertàrte: arte per l'anima. Dalla violenza al riscatto

DSC 0296
Questo sito utilizza i "cookie" per migliorarne la navigazione e garantire una corretta visualizzazione di tutte le aree delllo stesso. Chiudendo questo banner il visitatore e/o l'Utente Registrato, acconsente all’uso dei "cookie". Per saperne di più vai alla pagina Informativa Cookies.