main header 1

La nostra storia

storia
 
L'ASSOCIAZIONE "La Città delle Donne" - Telefono Rosa Piacenza - è stata costituita nel1994 da un gruppo di donne che hanno sentito forte il desiderio di aprire un "canale" d'ascolto e di accoglienza alle donne in difficoltà del territorio.
 
Operativa, inizialmente solo attraverso l'ascolto telefonico, dal 1996.
 
La formazione continua delle operatrici volontarie, il confronto con il lavoro delle altre amiche dei Centri precostituiti dell'Emilia Romagna impegnate contro la violenza di genere, ha portato le operatrici dell'Associazione a pensare quanto fosse indispensabile aprirsi ai colloqui vis-a vis così come da prassi condivise.
 
Da allora un importante e faticoso cammino ci ha portate a formarci lungamente sulla problematica della violenza di genere con la metodologia dell’accoglienza delle Case delle donne e dei Centri antiviolenza italiani, che mette la donna al centro della relazione d’aiuto, rispettando i suoi tempi, le sue scelte e la sua autodeterminazione.
 
Questa formazione ha comportato mesi di spostamenti sul territorio regionale e/o nazionale ed è tutt'ora sempre in aggiornamento. La violenza contro le donne è infatti una tematica che, nella pratica della condivisione, dovrà trovare una disponibilità e un'accoglienza che non sono sott'intese ma frutto di sensibilità opportunamente canalizzata e strutturata, di un lavoro sulla propria emotività per una struttura psicologica solida e serena.
 
In questi anni abbiamo cambiato diverse sedi cercando sempre di ottimizzare lo spazio dedicato ai colloqui con le nostre utenti.

Abbiamo incontrato migliaia di donne e ne abbiamo condiviso le difficoltà, le paure, la disperazione, la rabbia, ma anche la forza, la determinatezza, la rinascita, riscoprendo complicità e solidarietà femminile, a volte dimenticate ma che ancora ci appartengono, facendo si che ogni donna guardi all'"altra" senza pregiudizi di sorta ma come una pagina bianca tutta da scrivere insieme.
 
L'ASSOCIAZIONE Telefono Rosa Piacenza è socia fondatrice della rete nazionale D.i.R.e., costituitasi nel 2008, alla quale aderiscono c.a. 70 centri antiviolenza situati sul territorio nazionale e socia fondatrice del Coordinamento dei Centri Antiviolenza dell'Emilia Romagna costituitasi nel 2009 al quale appartengono 13 Centri antiviolenza con i quali condivide modalità operative e buone prassi.
 
Il Centro Antiviolenza Telefono Rosa Piacenza è regolarmente iscritto all’albo delle Associazioni di Volontariato della Provincia di Piacenza dal 1999.

Il Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità" 2013-2014 di cui all'art. 5, comma 2, del decreto legge n. 93 del 2013 - EMILIA ROMAGNA" ha trovato il sensibile sostegno del Comune di Piacenza - Assessorato al Welfare, nel protocollo d'intesa della C.T.S.S. di Piacenza oltre ad ASP Città di Piacenza, permettendo così dal 22 luglio 2015 l' ampliamento delle ore di apertura della Sede d'accoglienza e dal 23 settembre 2015 l'ampliamento dell'offerta in ospitalità, in coerenza con quanto previsto dal suddetto D.L. E' stato così possibile attivare anche un "servizio di ospitalità in emergenza con reperibilità telefonica dedicata alle FF.OO e ai Servizi Ospedalieri" (v. scheda dedicata) e l'apertura di n. 2 Sportelli d'accoglienza distrettuali provinciali (v. scheda dedicata).
Questo sito utilizza i "cookie" per migliorarne la navigazione e garantire una corretta visualizzazione di tutte le aree delllo stesso. Chiudendo questo banner il visitatore e/o l'Utente Registrato, acconsente all’uso dei "cookie". Per saperne di più vai alla pagina Informativa Cookies.