main header 1

Chi siamo

Centro Antiviolenza - Piacenza
 
Indirizzo: Stradone Farnese n°22 - 29121 Piacenza
 
Telefono e Fax: 0523.334833
 
E-Mail:
 
Modalità di accesso (Sede di Piacenza): dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 17.30 - lunedì e mercoledì anche dalle 20,00 alle 22,00 -
Segreteria telefonica 24h.

Modalità di accesso (Sportelli Distretti di Levante e di Ponente) attraverso cell.: 338 9230809, attivo nei gg. e negli orari di presenza:
CASTEL SAN GIOVANNI: Martedì dalle 9.00 alle 13.00 - c/o
FIORENZUOLA: Venerdì dalle 9,00 alle 13,00 - c/o
 
Il Centro Antiviolenza, gestito dall'ASSOCIAZIONE “La Città delle Donne” - Telefono Rosa Piacenza, garantisce alle donne vittime di violenza i seguenti servizi a titolo gratuito:
 
Ascolto: colloqui telefonici e personali presso la Sede per individuare i bisogni e fornire le prime informazioni utili;
 
Accoglienza protetta: garantire un luogo protetto finalizzato ad elaborare un progetto personalizzato di uscita dalla violenza;

Accoglienza protetta in emergenza: con numero di reperibilità dedicato alle FF.OO e Servizi Ospedalieri;
 
Assistenza psicologica: supporto psicologico individuale o anche tramite gruppi di auto mutuo aiuto, anche utilizzando le strutture ospedaliere e i servizi territoriali;
 
Assistenza legale: consulenze gratuite di informazione e orientamento legale sia in ambito civile che penale con professionisti iscritti al Patrocinio Gratuito.
 
Sostegno nei percorsi di inclusione lavorativa: attraverso informazioni e contatti con i servizi sociali e con i centri per l'impiego per individuare un percorso di inclusione lavorativa verso l'autonomia economica;
 
Formazione - Informazione - Sensibilizzazione: Il Centro Antiviolenza è impegnato in azioni di sensibilizzazione sul territorio per la diffusione di una cultura contro la violenza di genere.
 
Collabora in modo attivo con le realtà pubbliche e del privato sociale
 
Oltre al potenziamento del Centro Antiviolenza, è stato ampliato il servizio Casa Rifugio che da 5 posti è passato a 17 posti letto, a copertura delle tre fasi di accoglienza residenziale necessarie alla definizione di progetti mirati di aiuto alle donne vittime di violenza che devono allontanarsi dal luogo di residenza. E' prevista anche l'attivazione di interventi in emergenza.
 
Gli interventi di ascolto e accoglienza hanno valenza provinciale.
 
Questo sito utilizza i "cookie" per migliorarne la navigazione e garantire una corretta visualizzazione di tutte le aree delllo stesso. Chiudendo questo banner il visitatore e/o l'Utente Registrato, acconsente all’uso dei "cookie". Per saperne di più vai alla pagina Informativa Cookies.